Benvenuti!

Chissà quanti ricordi abbiamo di geografia!
A partire dalle scuole elementari, è forse la materia più coinvolgente...
Se unita all'archeologia, ci aiuta a capire chi è passato prima di noi, cosa ci ha lasciato, come ha affrontato la vita con le sue forze, inerzie e bellezze...ma dove?

Tutto ciò specialmente in Israele-Palestina e tutta la "Terra del Santo"! In quella "mezzaluna fertile", teatro e origine delle civiltà.
Con questo blog desidero coinvolgere amici e tutte le persone di buona volontà nella ricerca e nell'amore verso questa Terra, amata e benedetta da Dio.

venerdì 24 giugno 2011

Importante notizia di archeologia cristiana per il 2013

XVI CONGRESSO INTERNAZIONALE                                                                      Giugno 2011
DI ARCHEOLOGIA CRISTIANA
IL COMITATO PROMOTORE

XVI Congresso Internazionale
di Archeologia Cristiana
Roma, 22-28 settembre 2013
Costantino e i Costantinidi:
l’innovazione costantiniana, le sue radici e i suoi sviluppi”.

CIRCOLARE N. 1

Nella riunione dei rappresentanti delle nazioni intervenute al XV Congresso Internazionale di Archeologia Cristiana (Toledo 2008) è stato deciso di tenere il XVI Congresso Internazionale di Archeologia Cristiana a Roma, nell’autunno 2013, in felice coincidenza con il 1700° anniversario del cosiddetto Editto di Milano, e di affidarne l’organizzazione scientifica al Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana.
Il Congresso si svolgerà dal 22 al 28 settembre 2013 e si articolerà secondo le tematiche specifiche qui di seguito indicate:

La presenza cristiana negli assetti topografici delle città e delle campagne (Occidente) (responsabile Prof. Jean Guyon).
La presenza cristiana negli assetti topografici delle città e delle campagne (Oriente) (responsabile Prof. Jean-Pierre Sodini).
Monumenti cristiani e loro relazione con i centri del potere imperiale (Occidente) (responsabile Prof. Lucrezia Spera).
Monumenti cristiani e loro relazione con i centri del potere imperiale (Oriente) (responsabile Prof. Franz Alto Bauer).
L’”invenzione” della basilica cristiana e l’innovazione nell’architettura costantiniana (responsabile Prof. Federico Guidobaldi).
Architettura e liturgia (responsabile Prof. Sible De Blaauw).
Spazi funerari e ritmi della conversione (responsabile Prof. Vincenzo Fiocchi Nicolai).
Caratteri e tipologia degli spazi funerari dei non cristiani (responsabile Prof. Philippe Pergola).
La plastica costantiniana: i ritratti, i colossi (responsabile Prof. Marianne Bergmann).
La plastica costantiniana: la produzione funeraria (responsabile Prof. Josef Engemann).
La cultura figurativa tra pittura e mosaico (responsabile Prof. Fabrizio Bisconti).
Le altre arti: dai materiali di lusso agli oggetti di uso quotidiano (responsabile Prof. François Baratte).
Caratteri dell’epigrafia cristiana in Occidente (responsabile Prof. Danilo Mazzoleni).
Caratteri dell’epigrafia cristiana in Oriente (responsabile Prof. Denis Feissel).

E’ anche prevista una sezione dedicata a:
Scoperte inedite (responsabile Prof. Anna Maria Ramieri)

Una relazione introduttiva generale sarà tenuta dal Prof. Timothy D. Barnes.

Le comunicazioni, da presentare in forma orale o come posters, dovranno rientrare in una delle tematiche citate. Coloro che ritengono di poter presentare un contributo debbono inviare il titolo e un riassunto di almeno 500 parole (max 800) via e-mail alla Segreteria del PIAC (segreteria@piac.it) entro marzo 2012. Le lingue ammesse saranno l’Italiano, il Francese, l’Inglese, lo Spagnolo e il Tedesco.
Le proposte saranno sottoposte alla valutazione dei responsabili delle isole tematiche sopra indicate. I riassunti dei contributi accettati saranno messi a disposizione dei congressisti, in modo da facilitare la discussione durante il Congresso. Il tempo a disposizione per le comunicazioni è di 15’.
Durante il Congresso saranno effettuate visite ai principali monumenti costantiniani di Roma.
La quota di iscrizione sarà di € 160 e comporterà un notevole sconto sul prezzo di acquisto degli Atti. Gli studenti potranno usufruire di una quota ridotta. Informazioni più dettagliate saranno fornite con la seconda circolare.

Il Segretario generale                                               Il Presidente
Dott. Olof Brandt                                          Prof. Vincenzo Fiocchi Nicolai

aggiornato al: 20-06-2011